DIRITTO AMMINISTRATIVO | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

DIRITTO AMMINISTRATIVO

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
25287-MOD1

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
DIRITTO AMMINISTRATIVO
Insegnamento (nome in inglese): 
ADMINISTRATIVE LAW 3
Insegnamento: 
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DIRITTO AMMINISTRATIVO (IUS/10)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Discipline storiche, geografiche, economiche e giuridiche
Prerequisiti

Conoscenza base della Costituzione.

Obiettivi formativi

Il corso si propone di dare agli studenti una visione di insieme dell’organizzazione amministrativa e dei principi che orientano l'azione della pubblica amministrazione. In particolare, l’insegnamento è volto a dare agli studenti le competenze necessarie per poter lavorare nel “sociale”, in particolar modo nell'ambito dell'assistenza agli anziani, rapportandosi inoltre con le pubbliche amministrazioni e il Terzo settore che pur in tale contesto operano.

Contenuti dell'insegnamento

Conoscenza di base del diritto amministrativo:
- introduzione al diritto amministrativo
- il concetto di pubblica amministrazione
- i principi del diritto amministrativo
- l’organizzazione amministrativa e il personale delle pubbliche amministrazioni
- l’attività amministrativa: funzioni e servizi
- il provvedimento amministrativo
- il procedimento amministrativo
- il diritto di accesso ai documenti amministrativi. Il Freedom of Information Act
- i contratti dell’amministrazione
- la responsabilità dell’amministrazione e dei dipendenti pubblici

Testi di riferimento

M. D'Alberti, Lezioni di diritto amministrativo, Torino: Giappichelli: 2017, ad esclusione dei cap. V e XI

Metodi didattici

Lezioni frontali. Laboratorio con analisi di casi pratici. Esercitazioni.
Il corso prevede anche l'organizzazione di attività di FAD (formazione a distanza) con la pubblicazione su piattaforma moodle di materiali di supporto allo studio, particolarmente utili per gli studenti lavoratori. Tale materiale sarà comunque accessibile a tutti gli studenti, anche quelli non lavoratori.

Modalità verifica profitto e valutazione

Per gli studenti frequentanti la verifica dell'apprendimento sarà effettuata attraverso una prova scritta facoltativa sul programma di diritto amministrativo ed una prova orale finale sugli argomenti del laboratorio.
La prova scritta sarà svolta al termine del ciclo di lezioni e si comporrà di 30 domande a risposta multipla. L'assegnazione del punteggio allo scritto osserva i seguenti criteri: alle risposte esatte è attribuito 1 punto, mentre alle risposte mancanti o errate zero punti, senza alcuna detrazione di punteggio.
I risultati della prova scritta sono espressi in trentesimi e sono resi pubblici sulla pagina dell'insegnamento sul sito internet dell'università.
Per gli studenti non frequentanti l'esame si svolge esclusivamente in forma orale su tutto il programma (parte di diritto amministrativo e laboratorio).

Altre informazioni

Gli studenti, sia frequentanti che non frequentanti, debbono basarsi sul programma dell'anno accademico in cui intendono sostenere l'esame (indipendentemente dall’anno accademico di immatricolazione o di frequenza al corso). Non è consentito riferirsi a programmi o testi consigliati di anni accademici precedenti.

Gli studenti che devono ancora sostenere l’esame di diritto pubblico e amministrativo, ivi compresi quelli part time, per complessivi 10 cfu, potranno svolgere tale esame (esclusivamente in forma orale) basandosi sul programma dell’anno accademico 2017/2018, con l'unica avvertenza di fare riferimento all'ultima edizione dei testi pubblicata (da controllare sul sito dell'editore).

Prerequisites

Basic knowledge of the Italian Constitution

Educational goals

The course aims to give students an overview of the administrative organization and principles that guide public administration action. In particular, the teaching is aimed at giving students the necessary skills to be able to work in the "social", especially in the field of assistance to the elderly, also relating to public administrations and the Third sector which, even in this context they operate.

Course content

Basic knowledge of administrative law:
- introduction to administrative law
- the concept of public administration
- the principles of administrative law
- administrative organization and personnel of public administrations
- administrative activity: functions and services
- the administrative provision
- the administrative procedure
- the right of access to administrative documents. The Freedom of Information Act
- administration contracts
- the responsibility of the administration and public employees

Textbooks and reading lists

M. D'Alberti, Lessons in administrative law, Turin: Giappichelli: 2017, excluding cap. V and XI

Teaching methods

Frontal lessons. Laboratory with analysis of practical cases. Exercises.
The course also includes the organization of FAD (distance learning) activities with the publication on moodle platform of study support materials, particularly useful for working students. This material will still be accessible to all students, even those who are not workers

Assessment and Evaluation

For attending students the learning assessment will be carried out through an optional written test on the administrative law program and a final oral exam on the topics of the laboratory.
The written test will be carried out at the end of the cycle of lessons and will consist of 30 multiple choice questions. The assignment of the score to the written observes the following criteria: the correct answers are assigned 1 point, while the missing answers or zero points are missing, without any deduction of points.
The results of the written test are expressed in thirtieths and are made public on the teaching page on the university's website.

Further information

Students, both attending and not attending, must base themselves on the program of the academic year in which they intend to take the exam (regardless of the academic year of enrollment or attendance of the course). It is not allowed to refer to recommended programs or texts from previous academic years.

Students who still have to take the exam in public and administrative law, including part-time ones, for a total of 10 credits, will be able to take this exam (exclusively in oral form) based on the program for the academic year 2017/2018, with the only warning to refer to the latest edition of the published texts (to be checked on the publisher's website).