STORIA DEL TEATRO MODERNO E CONTEMPORANEO A | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

STORIA DEL TEATRO MODERNO E CONTEMPORANEO A

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
67181

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2019/2020
Insegnamento (nome in italiano): 
STORIA DEL TEATRO MODERNO E CONTEMPORANEO A
Insegnamento (nome in inglese): 
History of Modern and Contemporary Theatre A
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO (L-ART/05)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Prerequisiti

Nessuno.

Obiettivi formativi

Il corso approfondisce alcuni aspetti dell'area disciplinare L-ART/05.
Al termine del corso lo studente possiede una profonda conoscenza e capacità di analisi delle teorie e delle tecniche riguardanti i principali fenomeni teatrali europei dell'Ottocento e del Novecento.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso affronterà i molteplici aspetti della cultura teatrale italiana del ventesimo secolo tra le due guerre mondiali. Verranno indagate le nascenti figure legate alla professione del teatro (registi, scenografi, costumisti).

Testi di riferimento

Luigi Allegri, Storia del teatro. Le idee e le forme dello spettacolo dall'antichità ad oggi, Roma, Carocci, 2017, pp.201-248;
Lorenzo Mango, Il Novecento del treatro. Una storia, Roma, Carocci, 2019 (pp. 19-138);
Francesca Vigna, Il "Corago sublime". Anton Giulio Brgaglia e il "Teatro delle Arti", Soveria Mannelli, Rubettino, 2008, pp. 460.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà attraverso lezioni frontali e proiezioni di materiali audiovisivi, con attenzione specifica alla verifica e al dialogo con lo studente. Durante il corso saranno previsti incontri di approfondimento con registi e attori.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d'esame, per i soli studenti frequentanti, potrà svolgersi tramite il sostenimento di una prova scritta quale interpretazione di un tema oggetto della bibliografia del corso. Tale parte non sarà oggetto di ulteriore verifica specifica in sede di esame finale salva la necessaria connessione con le tematiche oggetto della restante parte del programma. Per gli studenti non frequentanti la prova si svolgerà esclusivamente in forma orale per verificare le tematiche della bibliografia prestabilita. La valutazione sarà espressa in trentesimi. L'interrogazione sarà strutturata in quattro domande vertenti sull'intero programma al fine di verificare l'acquisizione da parte degli studenti delle nozioni impartite all'interno dell'insegnamento.

Altre informazioni

Contenuti dell'esame:

a) FREQUENTANTI
Lorenzo Mango, Il Novecento del treatro. Una storia, Roma, Carocci, 2019 (pp. 19-138);
Francesca Vigna, Il "Corago sublime". Anton Giulio Brgaglia e il "Teatro delle Arti", Soveria Mannelli, Rubettino, 2008, pp. 460.

b) NON FREQUENTANTI
Lorenzo Mango, Il Novecento del treatro. Una storia, Roma, Carocci, 2019 (pp. 19-138);
Luigi Allegri, Storia del teatro. Le idee e le forme dello spettacolo dall'antichità ad oggi, Roma, Carocci, 2017, pp.201-248.

Prerequisites

None.

Educational goals

The course focuses on some aspects of the scientific area L-ART/05.
At the end of the course the student will grasp a deep knowledge and capacity to analyse the theories and practices concerning the main European theatrical phenomena of the XIX and XX centuries.

Course content

The course will focus on the various aspects of the Italian theatrical culture of the XX century, between the two world wars. The rising figures linked to the theatrical profession (theatre directors, stage designers, costume designers) will be deeply studied.

Textbooks and reading lists

Luigi Allegri, Storia del teatro. Le idee e le forme dello spettacolo dall'antichità ad oggi, Roma, Carocci, 2017, pp.201-248;
Lorenzo Mango, Il Novecento del treatro. Una storia, Roma, Carocci, 2019 (pp. 19-138);
Francesca Vigna, Il "Corago sublime". Anton Giulio Brgaglia e il "Teatro delle Arti", Soveria Mannelli, Rubettino, 2008, pp. 460.

Teaching methods

The course will take place through lectures and projections of audiovisual materials, with specific attention to the checking and dialogue with the student. During the course will be organized meetings with theatre directors and actors.

Assessment and Evaluation

The final exam test, only for the attending students, can take place through an interpretative writing to deepen one among the topics of the bibliography of the course. The contents will not be object of the oral exam, except for some due connexions with the left over contents. As for the non attending students, they can only take an oral exam to testify the contents of the bibliography of the course. The evaluation will be expressed in thirtieths. The exam will be structured in four questions about the entire program in order to verify the acquisition of the knowledge given during the course.

Further information

Contents of the exam:

a) ATTENDING STUDENTS
Lorenzo Mango, Il Novecento del treatro. Una storia, Roma, Carocci, 2019 (pp. 19-138);
Francesca Vigna, Il "Corago sublime". Anton Giulio Brgaglia e il "Teatro delle Arti", Soveria Mannelli, Rubettino, 2008, pp. 460.

b) NON ATTENDING STUDENTS
Lorenzo Mango, Il Novecento del treatro. Una storia, Roma, Carocci, 2019 (pp. 19-138);
Luigi Allegri, Storia del teatro. Le idee e le forme dello spettacolo dall'antichità ad oggi, Roma, Carocci, 2017, pp.201-248.