FONDAMENTI DI LINGUISTICA TESTUALE | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

FONDAMENTI DI LINGUISTICA TESTUALE

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
57093

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2021/2022
Insegnamento (nome in italiano): 
FONDAMENTI DI LINGUISTICA TESTUALE
Insegnamento (nome in inglese): 
TEXTLINGUISTICS: AN INTRODUCTION
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Affine/Integrativa
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
LINGUISTICA ITALIANA (L-FIL-LET/12)
Anno di corso: 
3
Anno accademico di offerta: 
2023/2024
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
95
Ambito: 
Attività formative affini o integrative
Prerequisiti

Conoscenze di grammatica della Lingua italiana e di Linguistica generale.

Obiettivi formativi

Il corso mira a fornire gli strumenti per comprendere la testualità e i meccanismi linguistici che la regolano.

Contenuti dell'insegnamento

Nel corso ci si occuperà dei meccanismi linguistici alla base dei testi, orali o scritti, che noi produciamo. Particolare attenzione sarà dedicata alla coerenza, alla coesione (anafora e connettivi), alla deissi e alla classificazione testuale. Accanto a questa parte teorica, che appunto presuppone conoscenze basiche di linguistica generale, si leggeranno testi di varia natura, in modo da illustrare meglio nella prassi quanto visto in teoria e per condurre un raffronto fra l'apporto della linguistica testuale e quello della stilistica.

Metodi didattici

Durante le lezioni all'insegnamento frontale si alterneranno le letture in comune dei testi prescelti.

Modalità verifica profitto e valutazione

Orale.

Per i frequentanti: l'esame verte sui contenuti delle lezioni e sull'analisi dei testi commentati.

Per i non frequentanti: studio approfondito del manuale di Massimo Palermo.

Altre informazioni

E' fortemente raccomandata la frequenza.

Bibliografia:

- Massimo Palermo, Linguistica testuale dell'italiano, Il Mulino, Bologna 2013.

- Dispensa dei testi commentati a lezione e caricati sulla pagina e-learning del corso.

Prerequisites

Knowledge of the grammar of the Italian language and general linguistics.

Educational goals

The course aims to provide the tools for understanding textuality and the linguistic mechanisms that regulate it.

Course content

The course will deal with the linguistic mechanisms underlying the texts, whether oral or written, that we produce. Particular attention will be paid to coherence, cohesion (anaphora and connectives), deixis and textual classification. Alongside this theoretical part, which presupposes a basic knowledge of general linguistics, texts of various kinds will be read, in order to better illustrate in practice what has been seen in theory and to conduct a comparison between the contribution of text linguistics and that of stylistics.

Teaching methods

During the lessons, teaching will alternate with common readings of the chosen texts.

Assessment and Evaluation

Oral.

For those attending: the examination focuses on the contents of the lectures and the analysis of the commented texts.

For non-attending students: in-depth study of the Massimo Palermo textbook.

Further information

Attendance is strongly recommended.

Bibliography:

- Massimo Palermo, Linguistica testuale dell'italiano, Il Mulino, Bologna 2013.

- Handouts of texts commented in class and uploaded on the course e-learning page.