SISTEMI INFORMATIVI PER IL TERRITORIO | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

SISTEMI INFORMATIVI PER IL TERRITORIO

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
60036

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2021/2022
Insegnamento (nome in italiano): 
SISTEMI INFORMATIVI PER IL TERRITORIO
Insegnamento (nome in inglese): 
GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEMS
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA (ICAR/06)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2022/2023
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Altri docenti: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
48
Ambito: 
Edilizia e ambiente
Prerequisiti

Conoscenze di Topografia e Statistica.
Il corso Sistemi informativi per il territorio si compone di due moduli : uno svolto dalla prof.ssa Barbara Marana e l’altro svolto dalla prof,ssa Maria Grazia D’Urso (18 ore). Al termine del corso lo studente possiederà una conoscenza approfondita dei fondamenti teorici, scientifici e metodologici della cartografia tradizionale e digitale a partire dalla conoscenza delle superfici di rappresentazione della superficie fisica terrestre. Questa conoscenza è la base per sviluppare competenze cartografiche indispensabili per ogni progetto territoriale multiscalare, per rappresentare l’evoluzione di ecosistemi territoriali naturali o antropici, in un’ottica di maggiore sostenibilità. L’utilizzo dei software applicativi che tengano in conto le componenti fondamentali del sistema ambiente e delle sue variazioni spazio-temporali permette le applicazioni di interesse in diversi ambiti non solo della Cartografia ma anche di altre discipline ad esse correlate.

Obiettivi formativi

Il corso si propone di analizzare i principali aspetti (competenze di base, metodologie, problematiche, ecc.) necessari per progettare e gestire caratteristiche e potenzialità di un moderno Sistema Informativo Territoriale (SIT).
I SIT, acronimo italiano dell’equivalente termine inglese GIS (Geographic Information System), sono strumenti indispensabili per garantire il buon governo del territorio e sono oggi utilizzati a supporto di numerose attività.
Il corso sarà svolto in aula con il supporto del pc, attraverso un lavoro di introduzione e approfondimento della parte teorica, simulando situazioni e passaggi tipici per una sessione di lavoro GIS, in cui saranno affrontati vari temi e applicazioni pratiche. A tale scopo, saranno impiegati dati territoriali e strumenti software largamente diffusi nel contesto lombardo, nazionale ed internazionale.
In questo modo gli studenti potranno verificare concretamente le nozioni oggetto del corso e, nel contempo, acquisire una reale capacità operativa nell’utilizzo di un GIS.

Contenuti dell'insegnamento

Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici (SIT): nozioni di base, definizioni e concetti fondamentali. Elementi di geodesia, topografia e cartografia. La georeferenziazione di dati territoriali. Elementi di basi di dati, sistemi DBMS e gestione della componente geografica (Geodatabase). Principali modelli e formati di dati geografici: shapefile, tabelle di attributi, file raster. Modelli digitali del terreno (DTM) e dati in 3D. Documentazione (metadati). Organizzazione e visualizzazione di dati territoriali: rassegna dei principali dati in uso nel contesto lombardo e nazionale. Il software ArcGIS di Esri. Elaborazione e trattamento di dati spaziali. Interrogazioni e ricerche su dati di tipo geografico. Strumenti e tecniche di analisi geografica. Generazione e stampa di layer cartografici.
Elaborazione di shapefile. Raster analysis: riclassificazione e map algebra. Nozioni fondamentali di telerilevamento. Esempi ed applicazioni.
Il corso del modulo 2 prevede lo svolgimento dei seguenti argomenti:
La cartografia catastale. Dalle osservazioni satellitari al sistema cartografico nazionale Gauss-Boaga. Struttura di un database di un GIS. Topologia dei GIS. Applicazioni ambientali dei GIS. Un esempio di GIS applicato alla mobilità urbana.
Fotogrammetria e Precision Farming. Metodi di analisi multi-criteria e processi di decision making applicati ai sistemi informativi territoriali in vari ambiti dalla gestione delle emergenze, all’urbanistica , alla rigenerazione urbana degli spazi.

Metodi didattici

Lezioni frontali teoriche accompagnate da applicazioni al pc.

Modalità verifica profitto e valutazione

Realizzazione di un progetto e sua presentazione e discussione.
La prova finale dell'intero intero corso si svolge in forma orale. Nello specifico, l’esame verifica:
- la conoscenza teorica dei concetti cartografici illustrati e la capacità critica dello studente di applicarli a casi specifici.
Inoltre, al fine di misurare la progressiva maturazione dello studente nonché la capacità applicativa acquisita nel processo formativo, il voto finale, espresso in trentesimi, sarà la media ponderata dei voti riportati nei due singoli moduli, sarà comunicato allo studente e registrato mediante il libretto elettronico.

Altre informazioni

in caso di disposizioni dell’autorità competenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, l'insegnamento potrebbe subire modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami in linea con quanto disposto.

Prerequisites

Knowledge of Topography and Statistics.
The course Sistemi Informativi per il territorio is organized of two modules: the first one held by prof.ssa Barbara Marana and the other one held by prof.ssa Maria Grazia D’Urso At the end of the course the student will get a deep knowledge of the theoretical, scientific and methodological topics of the traditional and digital cartography starting from the knowledge of the representation surfaces of the physical terrestrial surface. This knowledge is the background to develop cartographic skills indispensable for each territorial multi-scale project, for representing the evolution of natural or antrophic ecosystems with a view to an improved sustainability. The use of softwares that include the principal components of the environment with its spatio-temporal variations, fostersthe relevant applications characterizing several contexts not only within the geography, the urban planning, cartogaphy, but also other disciplines as well related to them.

Educational goals

The course aims to analyze the main aspects (basic expertise, methodologies, problems, and so on) which are required to design and manage features and potentialities of a modern Territorial Information System (SIT). An SIT, the equivalent of the English acronym GIS (Geographic Information System), allows performing good management of the territory; nowadays it is widely used to support a large number of technical activities.
The course will be held in class with the support of pc and many subjects and applications will be developed. For this purpose, territorial data and software tools, which are diffusely adopted in the Lombardy region and the Italian and international context, will be employed. Therefore, students will be allowed to check directly what they learn and, meanwhile, solving different GIS problems connected with territorial data.

Course content

Introduction to GIS (Geographic Information System): basic concepts, definitions, and main ideas. Elements of geodesy, topography, and cartography. Geographic referencing of territorial data. Database, DBMS systems, and geo-database. Main models and formats of geographic data: shapefiles, attribute tables, raster files. Digital terrain models (DTM) and 3D data. Metadata. Organization and visualization of territorial data: description of the main data used both in Lombardy and in the Italian territory. The Esri ArcGIS software. Spatial data processing. Query and Selection of geographical data (by attributes and location). Layouts creation and printing.
Shapefiles geo-processing. Raster analysis: classification and map algebra tools. Remote Sensing fundamentals. Examples and applications.
The syllabus of the module 2 includes the following topics:
Cadastral Cartography. From satellite observations to the Gauss Boaga national cartographic system. Structure of a GIS database. Topology of GIS. Environmental applications of GIS. An example of a GIS applied to the urban mobility.
Photogrammetry and precision farming. Multi-criteria analysis methods and decision making processes applied to the territorial informative systems.

Teaching methods

Lectures with practical pc lessons.

Assessment and Evaluation

Assessment of a project and its presentation and discussion.
Exam for the complete course is oral. In particular the exam verifies:
the theoretical knowledge of the cartography and the critical capacity of the student to apply theoretical results to specific real cases.
Moreover, with the aim to evaluate the progressive maturity of the student and his operative capacity acquired during the formative process, the final score will be the weighted average of the separate scores achieved in two modules, it will be communicated to the student and signed in the electronic booklet

Further information

in the case of provisions of the competent authority on containment and management of the epidemiological emergency, the teaching could be subject to changes compared to what is stated in the syllabus to make the course and examinations in line with the provisions.