STORIA DELLA LINGUA ITALIANA | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

STORIA DELLA LINGUA ITALIANA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
67117

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2021/2022
Insegnamento (nome in italiano): 
STORIA DELLA LINGUA ITALIANA
Insegnamento (nome in inglese): 
HISTORY OF ITALIAN LANGUAGE
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
LINGUISTICA ITALIANA (L-FIL-LET/12)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Lingua e Letteratura italiana
Prerequisiti

Si richiede possibilmente di aver già sostenuto un esame di Letteratura italiana durante il corso di laurea triennale in Lettere.

Obiettivi formativi

Il corso si prefigge l'obiettivo di dotare lo studente dei fondamenti della storia della lingua italiana e delle questioni che la attraversano attraverso un approccio storico-filologico ai testi della nostra letteratura. In particolare, il corso ambisce a rafforzare nello studente la cognizione dei fenomeni che hanno caratterizzato l'evoluzione dei volgari italiani a partire dal latino fino al riconoscimento di una lingua nazionale, e della funzione assolta in questo passaggio dalla transizione dall'italiano scritto a quello parlato. Attraverso una prospettiva di studio diacronico organizzato per secoli, il corso ambisce ad affinare la capacità dello studente di ricostruire le diverse fasi della storia culturale, sociale e politica della nostra lingua.

Contenuti dell'insegnamento

Studio dei fenomeni che hanno scandito la nascita e l'evoluzione dell'italiano attraverso i rudimenti di grammatica storica dell'italiano, che consentano allo studente di inquadrare in un paradigma diacronico i mutamenti più significativi nel transito dal latino ai volgari della penisola italiana e, in particolare, al fiorentino trecentesco, base della futura lingua unitaria. Un'attenzione particolare sarà rivolta proprio al passaggio dal latino al fiorentino medievale attraverso l'esame storico-filologico dei primi testi della letteratura italiana, da cui emerga la funzione sociale della scrittura.

Metodi didattici

Lezioni frontali, che si avvalgono di materiali letti e commentati a lezione con l'ausilio di strumenti multimediali. Agli studenti è richiesta una partecipazione attiva, che, sulla base di letture concordate col docente, può prevedere l'approfondimento individuale di argomenti trattati a lezione. Sono previsti inoltre due incontri seminariali con affermati studiosi per un approfondimento storico-filologico di testi letterari esemplari dei percorsi evolutivi della lingua italiana attraverso i secoli.

Modalità verifica profitto e valutazione

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso una prova orale e la valutazione è in trentesimi. Nel corso del colloquio lo studente deve dare prova di conoscere gli argomenti trattati e di possedere le nozioni contenute nei testi di riferimento e nei materiali didattici utilizzati a lezione con adeguata proprietà terminologica della disciplina. La valutazione terrà conto poi delle relazioni tenute durante il corso e delle ricerche individuali, su cui potrà vertere un'ulteriore domanda. Inoltre, allo studente è richiesta la capacità di analizzare un testo fra quelli trattati a lezione.

Altre informazioni

Il programma è valido tanto per gli studenti frequentanti quanto per quelli non frequentanti, ai quali è tuttavia suggerita un'integrazione relativa al tema della variazione della lingua italiana secondo le indicazioni dei testi di riferimento previsti dal programma stesso. I testi indicati come letture complementari possono, d'accordo col docente, essere scelti dallo studente a integrare o sostituire parzialmente quelli che figurano come letture obbligatorie.
Per qualsiasi richiesta è possibile contattare il docente per e-mail: luca.lombardo@unibg.it.

Prerequisites

It is required, if possible, to have already taken an exam of Italian literature during the three-year degree course in Literature.

Educational goals

The course aims to provide the student with the foundations of the history of the Italian language and the issues that cross it through a historical-philological approach to the texts of our literature. In particular, the course aims to strengthen the student's knowledge of the phenomena that have characterized the evolution of the Italian vernacular from Latin to the recognition of a national language, and of the function performed in this passage from the transition from written Italian to spoken Italian. Through a perspective of diachronic study organized for centuries, the course aims to refine the student's ability to reconstruct the different phases of the cultural, social and political history of our language.

Course content

The study of the phenomena that marked the birth and evolution of the Italian language through the rudiments of historical Italian grammar, which allow the student to frame the most significant changes in the transit from Latin to the various vernacular languages of the peninsula in a diachronic paradigm and, in particular, to the fourteenth-century Florentine, the basis of the future unitary language. Particular attention will be paid to the passage from Latin to medieval Florentine through the historical-philological examination of the first texts of Italian literature, from which the social function of writing emerges.

Teaching methods

Lectures, which make use of materials read and commented on in class with the aid of multimedia tools. Students are required to actively participate, so that, on the basis of readings agreed with the teacher, they can provide for the individual study of topics covered in class. Two seminar meetings are also planned with distinguished scholars for a historical-philological study of literary texts, which are exemplary of the evolutionary paths of the Italian language through the centuries.

Assessment and Evaluation

Verification of learning takes place through an oral test and evaluation is measured out of thirty. During the oral exam the student must demonstrate knowledge of the topics covered and possess of the notions contained in the reference texts and teaching materials used in class with adequate terminological properties of the discipline. The evaluation will then take into account the individual presentations held during the course and individual research, which may be addressed by a further question. Furthermore, the student is required to be able to analyze a text among those treated in class.

Further information

The program is valid for both attending and non-attending students, who are nevertheless suggested an integration on the theme of the variation of the Italian language according to the indications of the reference texts provided by the program itself. The texts indicated as complementary readings can, in agreement with the teacher, be chosen by the student to supplement or partially replace those that appear as compulsory readings.
For any request it is possible to contact the teacher by e-mail: luca.lombardo@unibg.it.