DIRITTO DELL'ECONOMIA | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

DIRITTO DELL'ECONOMIA

Attività formativa monodisciplinare
Sede: 
BERGAMO
Codice dell'attività formativa: 
19059

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2021/2022
Insegnamento (nome in italiano): 
DIRITTO DELL'ECONOMIA
Insegnamento (nome in inglese): 
Economic law
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DIRITTO DELL'ECONOMIA (IUS/05)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2022/2023
Crediti: 
9
Responsabile della didattica: 
Mutuazioni

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
54
Ambito: 
Discipline giuridiche d'impresa e settoriali
Prerequisiti

Non sono richiesti prerequisiti

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è fornire agli studenti le conoscenze giuridiche e gli strumenti interpretativi per comprendere l'interazione tra interventi regolatori e fenomeni economici e quindi per saper interpretare l’organizzazione
tramite il diritto delle attività economiche.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso ha l’obiettivo di esaminare il rapporto tra Stato ed economia. Saranno approfondite le regole di concorrenza, i soggetti e gli strumenti pubblici preposti al governo e alla regolazione dell'economia, le politiche europee e statali per lo sviluppo economico (con particolare riferimento a digitalizzazione, infrastrutture e transizione ecologica). Una parte del corso sarà dedicata alla vigilanza sui mercati finanziari e alla finanza ad impatto sociale.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà con lezioni frontali e seminari di approfondimento.
Sia nelle prime che nei secondi è incoraggiata la partecipazione attiva delle studentesse e degli studenti.

Modalità verifica profitto e valutazione

L'esame si svolge in forma orale e verifica la conoscenza degli argomenti oggetto del corso. Il voto, espresso in trentesimi, è attribuito in base alla completezza dell'esposizione dei singoli argomenti, alle capacità logico sistematiche dimostrate nel colloquio e all'appropriato uso del linguaggio giuridico.

Altre informazioni

E' particolarmente consigliata la frequenza a coloro che non hanno già solide basi giuridiche e che pertanto potrebbero trovare più difficile lo studio dei testi non accompagnato dalle spiegazioni e dagli approfondimenti offerti a lezione

Prerequisites

No prerequisite required

Educational goals

The aim of the course is to provide students with the legal knowledge and interpretative tools to understand the interaction between regulatory interventions and economic phenomena and thus to be able to interpret the organisation
through the law of economic activities.

Course content

The course aims to examine the relationship between the state and the economy. Competition rules, public actors and instruments for governing and regulating the economy, European and state policies for economic development (with particular reference to digitalisation, infrastructure and ecological transition) will be explored. Part of the course will be devoted to financial market supervision and social impact finance.

Teaching methods

Teaching will take place in the form of lectures and in-depth seminars.
In both the former and the latter, the active participation of students is encouraged.

Assessment and Evaluation

The examination is oral and tests knowledge of the topics covered in the course. The grade, expressed in thirtieths, is awarded on the basis of the completeness of the exposition of the individual topics, the logical-systematic skills demonstrated in the interview and the appropriate use of legal language.

Further information

Attendance is particularly recommended for those who do not already have a solid legal foundation and who may therefore find it more difficult to study the texts unaccompanied by the explanations and insights offered in class