GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
65104

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2017/2018
Insegnamento (nome in italiano): 
GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA
Insegnamento (nome in inglese): 
Administrative justice
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DIRITTO AMMINISTRATIVO (IUS/10)
Anno di corso: 
5
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Crediti: 
9
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
54
Ore di studio individuale: 
171
Ambito: 
Amministrativistico
Prerequisiti

Nessuno oltre a quelli obbligatori. Si considerano acquisite le conoscenze
della teoria generale sulle posizioni soggettive nel diritto pubblico e sui
vizi dell'atto amministrativo.

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è quello di fornire un quadro completo ed aggiornato
degli istituti della giustizia amministrativa alla luce delle recenti riforme, con approfondimento di specifici temi.

Contenuti dell'insegnamento

i) Ricorsi amministrativi - Ricorso straordinario al Presidente dela
Repubblica - Giurisdizione ordinaria nei confronti della p.a. - Giudice
amministrativo - Giurisdizione amministrativa - Legittimazione e interesse
a ricorrere - Azioni proponibili - Competenza - Ricorso giurisdizionale -
Termine per ricorrere - Provvedimento impugnabile - Notificazione del
ricorso - Deposito del ricorso e del provvedimento impugnato -
Costituzione in giudizio e intervento. ii) Svolgimento del giudizio - Istanza
cautelare - Modificazione della domanda - Istruttoria - Decisione della
causa - Sentenza - Giudicato - Giudizio di ottemperanza e di esecuzione -
Riti speciali - Giudizio di appello - Ricorso in cassazione - Opposizione di
terzo - Revocazione - Corte dei conti - Tribunale delle acque pubbliche. iii)
Approfondimenti di carattere monografico (saranno illustrati nell'ambito
del corso ed indicati nella pagina web dell'insegnamento). La parte
speciale, in quanto occasione di approfondimento e applicazione dei
principi generali, integra il programma ed è, perciò, OBBLIGATORIA.

Metodi didattici

La didattica sarà svolta in forma seminariale e secondo una metodologia
che rende altamente consigliabile la frequenza. In particolare, premessi i
necessari riferimenti ricostruttivi e fornite le indispensabili nozioni per la
ricerca, i diversi istituti verranno analizzati alla luce del dato
giurisprudenziale e costituiranno oggetto di ricerche individuali e di
gruppo.
Sono previste attività didattiche integrative (cliniche legali, esercitazioni,
laboratori di ricerca, seminari) e incontri seminariali su temi attuali del
diritto e del processo amministrativo, del diritto amministrativo dello
sport e della giustizia sportiva.

Modalità verifica profitto e valutazione

L’esame è scritto e orale. La prova scritta consiste nello svolgimento di
un test che propone 30 domande a risposta multipla e che si ritiene
superato con 18 risposte esatte. Il superamento della prova scritta
consente l’accesso all’esame orale. Il voto finale risulta dalla media dei
voti conseguiti nella prova scritta e nella prova orale.
Per gli studenti frequentanti, durante lo svolgimento del corso, saranno
organizzate due prove intermedie facoltative costituite, ciascuna, da 15
domande a risposta multipla. In quanto modalità equivalente della
verifica del profitto, il superamento delle prove intermedie (con il voto di
almeno 18/30 per ciascuna prova) sostituisce la prova scritta d’esame e
consente l’accesso alla prova orale.
Sia la prova scritta che quella orale mirano a valutare la conoscenza del
dato normativo, dei contenuti del programma e la capacità di mettere in
relazione i differenti istituti giuridici in chiave applicativa. La prova orale
consente di valutare inoltre la pertinenza ed esaustività delle risposte, le
capacità argomentative e di sintesi, la proprietà di linguaggio e la
chiarezza espositiva.

Altre informazioni

Si consiglia la consultazione di una raccolta delle disposizioni processuali
a scelta tra le edizioni più aggiornate.

Prerequisites

Only those required by the degree program. Knowledge of the basic
theory of subjective positions in public law and the faults of
administrative acts are presumed.

Educational goals

The course provides a complete review of the institutions in
administrative law considering recent reforms, with focus on specific
items.

Course content

i) Administrative appeals - Special appeal to the President of the Republic
- Ordinary jurisdiction regarding public administration - Administrative
judges - Administrative jurisdiction - Legitimisation and basis for appeal -
Feasible courses of action - Authority - Jurisdictional appeal - Time limit
for appeals - Exceptionable measures - Notification of appeal - Lodging
the appeal and the exceptional measure - The Constitution in judgement
and action. ii) Carrying out judgement - Precautionary petitions -
Modifying the request - Inquest - Outcome of the proceedings- Sentence -
Final judgement - Judgement of compliance and execution - Special
proceedings - Appeal judgement - Application to the Cassation Court -
Third-party opposition - Repeal - State Audit Court - Public Waters Court
iii) Focus on topics listed in the course's web page. For the special part,
bibliographic and jurisprudential references, as well as respective work
instructions, are provided online. The special part will analyse the general
principles in detail and is compulsory.

Teaching methods

The course will be taught through seminars and, as such, attendance of
lessons is essential. Students learn how to analyse different institutions
expecially considering admnistrative jurisprudence, toward individual and
group reserch.
During the course are planned some activities about administrative and
sports jurisdiction.

Assessment and Evaluation

The exam is written and oral. To be permitted to take the oral
examination, it is first necessary to achieve 18/30 in a written
questionary. The questionary consists of 30 multiple choice questions.
The final grade is the average of the marks obtained in the written
questionary and oral exam.
For students who frequent the course, during the same, two optional
intermediate tests will be organized, each consisting of 15 multiple
choice questions. As an equivalent way of verifying the profit, the
intermediate tests (passed with a score of at least 18/30 for each test)
replaces the written test and allows access to the oral exam.
The test and the oral exam aim to evaluate the knowledge of the
normative data, the contents of the program and the ability to connect
the rules in applicative key. The oral exam also allows to evaluate the
pertinence and completeness of the answers, the argumentative and
synthesis capacity, the ownership of language and the clarity of
exposition.

Further information

It is suggested the consultation of a collection of fundamental laws of the
administrative process, chosen among the most up-to-date editions.