ISTITUZIONI DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

ISTITUZIONI DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
65079

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2021/2022
Insegnamento (nome in italiano): 
ISTITUZIONI DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE
Insegnamento (nome in inglese): 
FUNDAMENTALS OF CIVIL TRIAL LAW
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
DIRITTO PROCESSUALE CIVILE (IUS/15)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2022/2023
Crediti: 
5
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ambito: 
Processualcivilistico
Prerequisiti

Le propedeuticità obbligatorie sono pubblicate nella pagina http://www00.unibg.it/dati/bacheca/557/75428.pdf
In particolare:
- Diritto costituzionale e Istituzioni di diritto privato sono propedeutici a tutti gli esami di area giuridica e quindi anche a questo;
- questo esame è propedeutico a Diritto processuale civile.

Obiettivi formativi

Alla fine del corso lo studente ha acquisito conoscenze circa i principi fondamentali del processo civile e posto le basi per affrontare gli insegnamenti successivi di diritto processuale civile. In particolare, conosce la teoria dell'azione e i tipi di azione, le strategie difensive del convenuto, i tipi di provvedimento del giudice e la modalità di ragionamento dello stesso ed altri concetti di base come giurisdizione, competenza, eventi anomali del processo (interruzione, estinzione, sospensione), nullità formali degli atti.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso ha ad oggetto i seguenti temi: l'attore e l'azione; il convenuto; l'individuazione dell'oggetto del processo; il dovere decisorio del giudice e i suoi limiti; il giudice; giurisdizione e competenza; qualità di parte, capacità processuale, legittimazione processuale e rappresentanza processuale; il difensore; processo con pluralità di parti (litisconsorzio, intervento, estromissione, successione nel processo); il pubblico ministero; la disciplina formale degli atti del processo in generale; nullità degli atti processuali.
Il programma d'esame è identico per studenti frequentanti e non frequentanti e consiste nello studio del libro di testo indicato.

Metodi didattici

La didattica si svolgerà tramite lezioni frontali, secondo la metodologia active learning: quindi con la partecipazione diretta e l'interazione con gli studenti attraverso work in pairs, think pairs - share, quiz, nuvola concettuale, ecc. e con il supporto di Moodle. Qualora si rendesse necessario erogare la didattica online, le lezioni saranno di minore durata ma, per quanto possibile, verrà applicato lo stesso metodo con live lectures online.

Il Corso offre la possibilità di partecipare ad un "Negotiation Lab" in lingua inglese per studiare i principi della negoziazione secondo il metodo della Harvard Law School. Gli studenti che frequentano il Negotiation Lab avranno la possibilità di iscriversi all'Italian Negotiation Competition ed eventualmente all'International Negotiation Competition (“INC”), il primo e più grande concorso internazionale di negoziazione in lingua inglese rivolto a studenti di giurisprudenza. L'obiettivo del concorso è promuovere un maggiore interesse alla negoziazione e fornire agli studenti di giurisprudenza gli strumenti per sviluppare competenze e abilità nel campo delle transazioni e delle controversie internazionali. I partecipanti sono chiamati ad affrontare e superare le difficoltà derivanti dalle differenze culturali tra i vari concorrenti, nonché a confrontarsi con i molteplici stili di negoziazione, con i limiti etici, le norme sociali e le pratiche commerciali diffuse nei vari paesi. L'iniziativa è stata lanciata nel 1998, quando due scuole di diritto americane, la Creighton University e la Pepperdine University, hanno sponsorizzato la prima International Negotiation Competition.
La durata del Negotiation Lab è di 36 ore ed è in corso la formalizzazione per la concessione di crediti come attività soprannumeraria.
Il Negotiation Lab è una parte opzionale caldamente consigliata nel percorso di Diritto processuale civile e Istituzioni di Diritto processuale civile, tenuto conto dell’importante opportunità che la INC offre anche dal punto di vista dell’internazionalizzazione di Unibg e del recruiting dei nostri studenti (nelle edizioni passate è accaduto che fossero offerti stage o assunzioni in importanti realtà internazionali agli studenti: la Competition offre dunque una vetrina di prim'ordine anche in questa prospettiva).

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d'esame di fine corso si svolgerà in forma orale. L'interrogazione sarà strutturata in domande vertenti sull'intero programma al fine di verificare l'acquisizione da parte degli studenti delle nozioni impartite all'interno dell'insegnamento.
Sarà oggetto di valutazione l'acquisizione dei concetti e la proprietà lessicale in relazione alla materia.
Al fine di iscriversi al seminario saranno messe a disposizione degli studenti frequentanti apposite liste durante le ore di lezione.

Altre informazioni

2° anno laurea Magistrale in GIURISPRUDENZA

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami fruibili anche secondo queste modalità.

Prerequisites

Prerequisites required are published on the web site http://www00.unibg.it/dati/bacheca/557/75428.pdf
In particular:
- constitutional law and private Law occur prior to all legal area exams.
- this exam is a prerequisite for Civil Procedure Law.

Educational goals

At the end of the course students acquires the knowledge about the basics of the civil trial law and set the stage to address the subsequent courses of civil trial law. In particular, the student knows the theory and the types of action, defensive strategies of the defendant, the types of the judge's ruling and reasoning methods of the same and other basic concepts such as jurisdiction, competence, anomalous events in the trial (disruption, extinction, suspension), invalidity of pleadings.

Course content

The course relates to the following topics: the plaintiff and the action; the defendant; the detection of the object of the trial; the duty of the Court to decide and its limits; the Court; jurisdiction and competence; the party: capacity, legitimacy and representation in case proceedings; the defense counsel; trial with multiple parties; the prosecutor; the formal discipline of the acts of the process in general; invalidity of pleadings.
The syllabus is the same for attending and non-attending students and it consists in the study of the mentioned book.

Teaching methods

The teaching will take place through lectures, according to the active learning methodology: therefore with direct participation and interaction with students through work in pairs, think pairs - share, quizzes, conceptual clouds, etc and thanks to Moodle. If it is necessary to provide online teaching, the lessons will be of shorter duration but, as far as possible, the same method will be applied with online live lectures too.
The Course will offer the chance to take part to a "Negotiation Lab" in English to study the principles of negotiation according to the method of the Harvard Law School. Students attending to the Negotiation Lab will be provided with the chance to enrol to the Italian Negotiation Competition and possibly to The International Negotiation Competition (“INC”), which is the first and largest international negotiation competition in English aimed at law students. The aim of the competition is to promote greater interest in negotiation and to provide law students with the tools to develop skills and abilities in the field of international transactions and disputes. Participants are called to face and overcome the difficulties deriving from the cultural differences between the various competitors, as well as to deal with the multiple styles of negotiation, with ethical limitations, social norms and commercial practices widespread in the various countries. The initiative was launched in 1998, when two American law schools, Creighton University and Pepperdine University, sponsored the first International Negotiation Competition).
The Negotiation Lab lasts 36 hours and it's being formalized for the granting of credits as a supernumerary activities.
The Negotiation Lab is an optional part highly recommended in the course of Civil Procedure Law and Institutions of Civil Procedure Law, taking into account the important opportunity that the INC offers also from the point of view of the internationalization of Unibg and the recruiting of our students (in in past editions it has happened that internships or hiring in important international realities were offered to students: the Competition therefore offers a first-rate showcase also in this perspective).

Assessment and Evaluation

The examination of the end course will be oral. The question will be structured in questions concerning the entire program in order to verify the acquisition by students of the concepts taught.
The acquisition of concepts and specific lexicon will be the subject of evaluation.
In order to register for the seminar special lists will be made available to attending students during school hours.

Further information

2nd in 5-year degree course in Law.

If the course is taught in mixed mode or at a distance, changes may be made to what is stated in the syllabus to make the course and examinations usable also in these ways.