ANTROPOLOGIA DEI PROCESSI EDUCATIVI E DELLA SCUOLA | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

ANTROPOLOGIA DEI PROCESSI EDUCATIVI E DELLA SCUOLA

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
139039

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2022/2023
Insegnamento (nome in italiano): 
ANTROPOLOGIA DEI PROCESSI EDUCATIVI E DELLA SCUOLA
Insegnamento (nome in inglese): 
Anthropology of education and schooling
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa di Base
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE (M-DEA/01)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2022/2023
Crediti: 
8
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
48
Ore di studio individuale: 
152
Ambito: 
Discipline sociologiche e antropologiche
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi formativi

Il corso si propone di permettere allo studente di:
- conoscere i principali temi, apparati concettuali e approcci metodologici che fondano la disciplina antropologica, contestualizzandoli nella società contemporanea al fine di muovere da una società multiculturale a una società interculturale;
- comprendere i problemi teorico-metodologici e i principali dibattiti che la disciplina antropologica affronta nella sua pratica oggi, con particolare riferimento ai processi e ai contesti scolastici e educativi;
- acquisire il lessico specifico disciplinare, sapendo riconoscere le specificità della disciplina in rapporto alle altre scienze umane e sociali, ma sapendo valorizzare, al contempo, gli approcci interdisciplinari allo studio dell’educazione;
- sviluppare capacità argomentative e di analisi critica (dei testi e dei contesti), attraverso un approccio antropologico-culturale ai fenomeni dell’età contemporanea con particolare riguardo al tema della diversità (concetti di cultura, razza, etnia, genere, religione e generazioni) e della molteplicità nei contesti scolastici e educativi.

Lo studente al termine del corso sarà in grado di:
- tradurre le conoscenze teoriche e metodologiche proprie dell’antropologia e dell’etnografia in competenze di mediazione e riflessività professionale dell’insegnante;
- applicare in maniera autonoma e critica il sapere antropologico e l’approccio etnografico nella propria pratica professionale con particolare riguardo all’interpretazione della dimensione culturale, e specificatamente interculturale, dei contesti scolastici e educativi in una prospettiva di superamento delle disuguaglianze e di promozione dell’integrazione sociale e dell’uguaglianza democratica;
- integrare le proprie conoscenze orientandosi nel sapere antropologico in modo da approfondire autonomamente i propri strumenti analitici in funzione dei processi di cambiamento in atto nei contesti scolastici e educativi.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di fornire un’introduzione alla storia dell’antropologia, alle sue nozioni principali e alle questioni teoriche e metodologiche che l’hanno caratterizzata, focalizzando l’attenzione in particolare sul contributo della disciplina antropologica alla comprensione critica dei processi educativi nell’età della globalizzazione contemporanea, così come alla ridefinizione di alcuni concetti-chiave (cultura, identità-alterità, differenze, disuguaglianze, diritti, cittadinanza) per l’interpretazione e la gestione virtuosa dei processi complessi di cambiamento in atto nella scuola e nell’educazione contemporanee.
Il corso sarà diviso in due parti. La prima parte introduttiva e propedeutica del corso sarà caratterizzata da un approccio teorico, volto all’apprendimento di strumenti concettuali, analitici e metodologici (in particolare metodo etnografico) dell’indagine antropologica per l’analisi e la lettura critica dei processi educativi, con una focalizzazione sui dibattiti che si sono sviluppati nell’ambito della storia della disciplina antropologica intorno alle pratiche educative in diversi contesti sociali, favorendo una prospettiva interdisciplinare e comparativa. La seconda parte sarà caratterizzata da un approccio applicativo, finalizzato alla comprensione antropologico-culturale dei contesti scolastici e educativi, con particolare attenzione alle questioni e ai problemi con i quali i futuri laureati dovranno confrontarsi nella loro pratica professionale, nonché alle potenzialità dell’utilizzo della metodologia dell’indagine antropologica (etnografia a/della scuola e dello schooling) nei contesti scolastici e educativi per progettare attività didattiche interdisciplinari e transdisciplinari che, attraverso il riferimento all’epistemologia della complessità, sappiano cogliere le connessioni rilevanti che i contesti e i processi di apprendimento sempre intrattengono con i contesti ambientali, sociali, istituzionali e organizzativi nei quali si situano.

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali, ma con un’attenzione particolare al confronto e al dialogo con gli studenti, che potranno, durante le lezioni, formulare proposte di approfondimento o dibattito.

All’interno del corso saranno organizzati per gli studenti frequentanti momenti seminariali con una forte componente interattiva, nei quali è prevista la discussione di case studies e la messa a punto di gruppi di lavoro ed esercitazioni dal taglio applicativo, volti a mostrare le opportunità offerte dalla prospettiva antropologica e del metodo etnografico per la futura pratica professionale in ambito scolastico e educativo.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d’esame si svolgerà in forma orale e la valutazione sarà espressa in trentesimi.

L’esame sarà strutturato in tre domande vertenti sull’intero programma al fine di verificare la conoscenza e la comprensione dei contenuti esposti durante le lezioni (solo per i frequentanti) e della bibliografia assegnata.

Per i soli studenti frequentanti, eventuali lavori di ricerca prodotti nel corso all’interno di specifiche linee seminariali costituiranno parte della valutazione d’esame.

Nell’attribuzione del voto si terrà conto dei seguenti elementi di valutazione: solidità delle conoscenze; coerenza dell’articolazione discorsiva e proprietà espressiva; capacità di sviluppare un punto di vista personale e critico sui contenuti del corso.

Altre informazioni

Il programma d’esame è lo stesso per studenti frequentanti e non-frequentanti.

In caso di disposizioni delle autorità competenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, l'insegnamento potrebbe subire modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami in linea con quanto disposto.

Prerequisites

None

Educational goals

The course aims to allow students:
- to learn knowledge regarding the main themes, concepts, and methods which form the foundations of the discipline and being able to contextualize them in events of contemporary society in order to move from a multicultural society to an intercultural society;
- to understand the main theoretical approaches and methodological issues that have been characterizing the anthropological studies, with particular reference to school and educational processes and settings;
- to learn a subject specific vocabulary, acknowledging specific characteristics of anthropology in comparison with other human and social sciences, while enhancing interdisciplinary approaches to the study of education;
- to develop discursive and critical analysis skills (regarding texts and contexts) through a cultural-anthropological approach to phenomena of the contemporary era, with particular regard to diversity (concept of culture, race, ethnic group/ethnicity, gender, religion, generations) and multiplicity in school and educational contexts.

At the end of the course the student will be able:
- to translate the theoretical and methodological knowledge of anthropology and ethnography into critical and self-critical skills in his/her professional environment as a teacher;
- to autonomously and critically apply anthropological knowledge and the ethnographic approach in his/her future professional practice, with particular regard to the interpretation of the cultural, and specifically intercultural, dimension of school and educational contexts in order to overcome inequalities and promote social integration and democratic equality;
- to develop his/her anthropological knowledge to deepen his/her own analytical tools in terms of processes of change that are characterizing school and educational settings.

Course content

The course aims to provide a general background to the history of anthropology, to the key concepts, as well as to the main theoretical and methodological issues and debates that have been characterizing the discipline, with particular regard to the specific contribution of the anthropological studies to a critical understanding of educational processes in the time of contemporary globalization, as well as to a re-definition of some key-concepts (culture, identity-alterity, difference, inequalities, rights, citizenship) for a productive interpretation and management of complex processes of change at work in school and educational contexts in the present-day world.
The course will be divided in two parts. The first part of the course, which serves as an introduction to the second part, will adopt a theoretical perspective aimed to understand conceptual, analytical and methodological (ethnographic method) tools of anthropological investigation for a critical analysis and reading of educational processes, with a focus on debates that have been characterizing the discipline about educational practices in various social contexts, in an interdisciplinary and comparative perspective. The second part will take an applicative perspective aimed to enhancing a cultural-anthropological understanding of school and educational settings by especially focusing on the issues and problems the students will face in doing their future professional career. At the same time, the second part of the course will aim to highlight the potential of using an anthropological methodology (school ethnography and schooling) in school and educational settings in order to plan - adopting the epistemology of complexity - interdisciplinary and transdisciplinary teaching activities, which are able to grasp the relevant connections that learning settings and processes always have with the environmental, social, institutional, and organizational contexts where they are situated.

Teaching methods

The course consists in lectures with a particular attention to the discussion and dialogue with the students, who will be invited to make proposals for further discussion and deepening.

During the course, workshop-style lessons with a strong interactive component will be organized for attending students. During the workshop-style lessons case studies will be analysed, working groups and practical exercises will be organized to show the opportunities offered by the anthropological discipline and the ethnographic method in students’ future professional practice in school and educational fields.

Assessment and Evaluation

The exam consists of an oral examination. The grade is expressed as a mark out of thirty.

The oral examination consists of 3 questions concerning the exam bibliography aimed at assessing knowledge of the course content taught during lessons (for attending students only) and the corresponding set texts.

Any research projects carried out during workshops will be part of the examination assessment (for attending students only).

The final mark will take into consideration: depth of knowledge; coherence of the discursive articulation, and ability to express themselves appropriately; ability to develop a personal and critical point of view on the topics of the course.

Further information

The programme is the same for attending and non-attending students.

If the competent authorities should take further measures of containment and emergency management of the Covid-19 pandemic, it could be that some changes/amendments will be needed compared to what indicated in the syllabus in order to make the course and exams accessible according to these measures.