STORIA DELLA FILOSOFIA 2 | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

STORIA DELLA FILOSOFIA 2

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
25306

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2022/2023
Insegnamento (nome in italiano): 
STORIA DELLA FILOSOFIA 2
Insegnamento (nome in inglese): 
HISTORY OF PHILOSOPHY 2
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa di Base
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
STORIA DELLA FILOSOFIA (M-FIL/06)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2022/2023
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Primo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
120
Ambito: 
Discipline filosofiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche
Prerequisiti

Conoscenza della lingua italiana e comprensione dei relativi testi scritti. Conoscenze generali acquisite negli studi secondari e competenze di ragionamento logico. Conoscenza delle questioni essenziali di storia generale dal mondo antico al secolo XX. Disponibilità ad ampliare i propri orizzonti culturali attraverso una comprensione d’insieme della storia della filosofia, che il corso ha il compito di strutturare e approfondire nei singoli temi e autori prescelti, ma che lo studente dovrà sforzarsi di verificare e mettere a punto integrando lezioni e studio con un percorso interpretativo personale.

Obiettivi formativi

In coerenza con gli obiettivi formativi specifici del corso di studio e dell’area di apprendimento di afferenza, al termine del corso lo studente: 1) possiede una buona conoscenza di base in ordine ai periodi storici considerati e ai principali esponenti del pensiero occidentale; 2) riconosce e interpreta le principali questioni di natura teorica ivi sottese, in rapporto al loro contesto di formazione, al loro significato e al loro sviluppo, anche in riferimento alla lettura diretta di testi; 3) sa applicare gli strumenti filosofici al proprio settore di studio e al mondo contemporanea.

Contenuti dell'insegnamento

Il programma dell’insegnamento prevede: 1) una generale esposizione dei principali contenuti della storia della filosofia; 2) un esame più specifico della Fenomenologia dello Spirito di G.W.F. Hegel.
Per quanto riguarda il punto 1, verranno presentati e trattati gli argomenti di seguito indicati.
– La filosofia antica: i presocratici; i sofisti e Socrate; Platone; Aristotele; l’ellenismo fino alla caduta dell’Impero romano. – Agostino. – Tommaso d’Aquino. – Dall’Umanesimo all’età dell’Illuminismo: la filosofia della rinascenza (Montaigne, Machiavelli, Cusano); la rivoluzione scientifica (Copernico, Keplero, Galileo, Bacone); Razionalismo ed empirismo (Cartesio, Spinoza, Leibniz, Hobbes, Locke, Hume); l’Illuminismo. – Kant. – Fichte. – Schelling. – Hegel. – Schopenhauer. – Kierkegaard. – L’età del positivismo. – Karl Marx. – Friedrich Nietzsche. – Fenomenologia ed esistenzialismo. – Ludwig Wittgenstein. – La filosofia analitica: da Moore al neopositivismo.
Per quanto riguarda il punto 2, verranno lette a analizzate in aula le sezioni più significative della Fenomenologia dello Spirito di Hegel.

Metodi didattici

L’attività didattica si svolgerà sia nella forma di lezioni frontali, relative ai contenuti del corso e ai testi d’esame, sia nella forma della lettura diretta di testi. Il contenuto di dette lezioni verrà integrato da materiali messi a disposizione sulla piattaforma di e-learning Moodle, piattaforma a cui sarà possibile accedere tramite codice comunicato nel corso delle lezioni. Spazio particolare sarà dedicato, durante le lezioni, al confronto e al dialogo diretto con gli studenti. Le lezioni saranno sempre funzionali a una lettura e comprensione diretta dei testi, che è prerequisito essenziale di ogni apprendimento.
In caso di disposizioni delle autorità competenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, l'insegnamento potrebbe subire modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami in linea con quanto disposto.

Modalità verifica profitto e valutazione

Per la verifica dell’apprendimento lo studente può scegliere tra una modalità scritta e una modalità orale.
MODALITA’ SCRITTA. Disponibile solo per gli studenti frequentanti e solo in funzione della prima data del primo appello della sessione invernale. Essa si svolge a quindici giorni di distanza dal termine delle lezioni nella forma di una prova scritta di verifica degli apprendimenti maturati durante il corso consistente in tre quesiti a risposta aperta relativi ai contenuti del corso affrontati a lezione e ai testi d’esame. Il tempo previsto per lo svolgimento della prova è di due ore. A ciascuna risposta verranno attribuiti un massimo di 10 punti. Le valutazioni verranno pubblicate entro 20 giorni. Qualora superata, previa accettazione del voto da parte dello studente, questa prova sostituisce del tutto l’esame orale, con verbalizzazione dell’esito in occasione della prima data del primo appello della sessione invernale.
MODALITA’ ORALE. Colloquio sui contenuti del corso e sui testi d’esame volto a valutare, in trentesimi, il raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi formativi previsti.

Altre informazioni

Ulteriori informazioni saranno disponibili sulla bacheca web dell’insegnamento e sulla piattaforma e-learning di Ateneo Moodle.
Gli studenti lavoratori non frequentanti si atterrano al programma del corso, integrando le eventuali lacune relative ad argomenti e autori con l’utilizzo di un buon manuale di storia della filosofia per i licei, preventivamente concordato via email con il docente del corso. Essi concorderanno altresì il loro percorso di studio – oltre che l’accesso ai materiali resi disponibili tramite piattaforma Moodle – con il docente sempre per email o durante l’ora di ricevimento.

Prerequisites

Understanding of the Italian language and written texts. General knowledge acquired in secondary school and abilities of logical reasoning. Understanding of the essential questions of general history from the ancient world to the twentieth century. Availability to widen one's own cultural view through a general comprehension of the history of philosophy, which the course aims to organize and deepen in its single topics and chosen authors, but which the student will have to verify and develop by integrating lectures and study with a personal interpretative journey.

Educational goals

In coherence with the specific educational goals of the course of study and of the apprehending area of inherence, at the end of the class the student: 1) has a good basis of knowledge of the historical periods taken into consideration and of the main exponents of Western thought; 2) recognizes and interprets the main underlying theoretical issues, in relation to their building context, their meaning and development, even through direct reference to philosophical texts; 3) is able to apply the philosophical tools to his branch of study and to contemporary world.

Course content

Teaching program concerns: 1) a general exposition of the main contents of history of philosophy; 2) a closer examination of the Phenomenology of Mind of G.W.F. Hegel.
As to the point 1, the following issues will be treated.
– The Pre-Socratics. – The Sophists and Socrates. – Plato. – Aristotle. – The Hellenistic Philosophy until the fall of the Roman Empire. – Augustine. – Thomas Aquinas. – From Humanism to the Age of the Enlightenment: Renaissance Philosophy (Montaigne, Machiavelli, Cusanus); Scientific Revolution (Copernico, Keplero, Galileo, Bacon); Rationalism and Empiricism (Descartes, Spinoza, Leibniz, Hobbes, Locke, Hume); the Enlightenment. – Kant. – Fichte. – Schelling. – Hegel. – Schopenhauer. – Kierkegaard. – The Age of Positivism. – Marx. – Nietzsche. – Phenomenology and Existentialism. – Wittgenstein. – The Analytic Philosophy (from Moore to Neo-Positivism).
As to the point 2, some significant sections of Hegel’s Phenomenology of Mind will be read and analyzed in class.

Teaching methods

Teaching activities will take place both in the form of lectures, which will be devoted to course content and related texts, and in the form of reading of texts. The content of these lectures will be integrated by materials made available on the e-learning platform Moodle. Access to the platform will be available through a code communicated to students during the course. Special place will be dedicated, while lecturing, to confrontation and dialogue with students. Class teaching will be always addressed to a direct reading and understanding of texts, that is mandatory for every effective learning.
In case of measures taken by authorities in charge with containment of the pandemic emergency, some change could be introduced to what indicated in Syllabus, to render class and exams possible also this way.

Assessment and Evaluation

Students may choose to verify their learning achievements through written or oral test.
WRITTEN EXAM. Available only for attending students and only in occasion of the first day of the first call of the winter exam-session. Fifteen days after the end of class, a written test take place to verify the learning goals achieved during the entire course. It takes the form of three questions with open answers concerning issues and bibliography addressed in lessons. Time provided to complete the test is two hours. Each question will be awarded maximum 10 points. The final marks will be published within 20 days. This written test will fully substitute the official oral exam, if the student passes it and accepts his/her mark.
ORAL EXAM. It consists in a conversation on course content and related texts. It will evaluate the achievement by the student of the educational goals. Final evaluation will be expressed using a 30-point scale.

Further information

Further information will be available on the course web page and on the Moodle course platform, which will also integrate teaching materials.
Working students not attending classes must adhere to the syllabus and to required readings. Lacking gaps regarding issues and authors will be covered using a good history of philosophy’s secondary school manual upon agreement – by email – with the professor. In any case, they will discuss their learning itinerary – and the access mode to materials available on the course Moodle platform – with professor during reception hours or by email.