ECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

ECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
23035

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2022/2023
Insegnamento (nome in italiano): 
ECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
Insegnamento (nome in inglese): 
BUSINESS ECONOMICS AND ORGANIZATION
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Obbligatoria
Settore disciplinare: 
INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE (ING-IND/35)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2022/2023
Crediti: 
6
Responsabile della didattica: 
Altri docenti: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
48
Ambito: 
Ingegneria gestionale
Prerequisiti

Nessuno.

Obiettivi formativi

L’insegnamento di "Economia ed Organizzazione Aziendale" si propone di fornire una lettura di base e a largo spettro dell’impresa e di introdurre gli studenti all’uso di strumenti concettuali e di tecniche operative utili a comprenderne e ad affrontarne la dimensione economica. In un contesto economico mutato rispetto al passato in cui anche i tecnici possono trovarsi ad affrontare aspetti legati alla gestione delle risorse, questa è una disciplina particolarmente importante per l’Ingegnere cui sempre più spesso è demandata la conoscenza dei contesti aziendali e della cultura d'impresa.
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di costruire e leggere un bilancio aziendale, applicare le nozioni acquisite per la presa di decisioni aziendali di breve periodo (es. determinazione del punto di pareggio, decisioni di make or buy) e di lungo periodo (valutazione degli investimenti).

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si articola in tre unità tematiche, precedute da un modulo di alfabetizzazione all’impresa e al suo contesto.

0. L’IMPRESA E IL SUO CONTESTO
1. Introduzione all’impresa e al suo contesto: Natura, attività, forme di finanziamento, obiettivi, forme giuridiche. 2. Le imprese in Italia: Caratteristiche distintive. Statistiche descrittive.
I. IL BILANCIO DI ESERCIZIO
1. Finalità, caratteristiche e composizione del bilancio: Obiettivi della contabilità generale. Principi e criteri per la stesura del bilancio. I prospetti del bilancio. 2. Tecnica della partita doppia per le registrazioni contabili e redazione del bilancio. 3. Riclassificazione del bilancio. 4. Analisi di bilancio: Lettura del bilancio e valutazione della performance dell’impresa per mezzo di indici (di solidità, liquidità, redditività, rotazione, efficienza, produttività). 5. Analisi dei flussi di cassa.
II. LE DECISIONI AZIENDALI DI BREVE PERIODO
1. Principi di contabilità aziendale: I limiti della contabilità generale nel supporto al processo decisionale. Introduzione alla contabilità aziendale. Natura e classificazione dei costi. 2. I modelli di supporto alle decisioni di breve periodo: Analisi del punto di pareggio. Scelta del mix ottimo di produzione in presenza di vincoli. Scelta fra alternative. Analisi della contribuzione.
III. LE DECISIONI AZIENDALI DI LUNGO PERIODO
1. Elementi di matematica finanziaria: Transazioni finanziarie. Regimi di capitalizzazione. Valore attuale e valore futuro. Rendite annue e rendite perpetue. 2. La valutazione degli investimenti: Nozione di investimento. Metrica dei flussi di cassa netti. Criteri di valutazione dei progetti indipendenti. Decisione acquisto-affitto. Scelta tra progetti alternativi.

Metodi didattici

Il corso è organizzato in lezioni frontali ed esercitazioni. Durante le lezioni frontali, verranno presentati i fondamenti della disciplina. Le esercitazioni saranno invece tese a sviluppare le competenze pratiche.

Modalità verifica profitto e valutazione

La prova d'esame di fine corso si svolge in forma scritta e la valutazione viene espressa in trentesimi. La prova dura tre ore ed è costituita da esercizi numerici e da domande a risposta aperta riguardanti gli aspetti teorici della materia. Possono direttamente registrare il voto gli studenti che hanno ottenuto un punteggio sufficiente in detta prova (almeno 18/30). A tutti gli studenti che hanno superato la prova scritta è consentito di accedere ad una prova orale facoltativa. La prova orale consiste in una nuova valutazione, su tutto il contenuto del corso, con particolare riferimento ai contenuti teorici. In caso di superamento della prova orale, la valutazione finale sarà attribuita come media della prova scritta e della prova orale.
La modalità di esame è la stessa sia per gli studenti frequentanti sia per gli studenti non frequentanti. Gli studenti non frequentanti sono invitati a contattare il docente per supporto nella preparazione dell'esame scritto.

Altre informazioni

In caso di disposizioni delle autorità competenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, l'insegnamento potrebbe subire modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami in linea con quanto disposto.

Prerequisites

None.

Educational goals

The course of “Business Economics and Organisation” aims at providing students with the methodological tools and operating techniques to tackle the firm’s economic dimension. In a new economic context where technicians are often faced with issues related to resources coordination and management, this course helps Engineers approach business culture and assess firm processes. At the end of the course, students will be able to write and read a firm’s financial statements, apply the knowledge acquired for the assessment of short and long-term business decisions (such as break-even analysis, make or buy analysis, investments appraisals).

Course content

The course is divided into three units, headed by an introductory lecture on the firm and its context.

0. THE FIRM AND ITS CONTEXT
1. Introduction to the firm: Nature, activities, forms of financing, objectives, legal forms. 2. An overview of Italian firms: Distinguishing characteristics. Descriptive statistics.
I. FINANCIAL ACCOUNTING
1. Aims, characteristics and composition of financial statements: Objectives of financial accounting. General criteria and accounting principles for the preparation of financial statements. The prospectuses comprising a firm’s financial statements. 2.Double entry book-keeping and the preparation of financial statements. 3. Reclassifications of the Income Statement and the Balance Sheet. 4. Financial statement analysis: Reading a firm’s financial statements and evaluating its performance via financial ratios (of capital structure, liquidity, return, rotation, efficiency, productivity). 5. Cash flow analysis.
II. SHORT-TERM DECISIONS
1. Aims and characteristics of management control systems: From financial accounting to management accounting. Costs behaviour and cost accounting. 2. Economic models supporting short-term decisions: Cost-volume-profit and break-even analysis. Optimal product mix under constraints. Choices among alternatives. Contribution analysis.
III. LONG-TERM DECISIONS (CAPITAL BUDGETING)
1. Financial mathematics tools: Financial transactions. Understanding interest rates. Present value and future value. Annuities and perpetuities. 2. Investments valuation techniques: Definition of an investment project. Estimating cash flows. Valuation criteria of independent projects. Why net present value leads to better investment decisions than other criteria. Purchasing vs. leasing decisions. Choice among alternative projects.

Teaching methods

The course is organized into frontal lectures and exercise sessions. During lectures, the fundamentals of the discipline will be presented. The exercises will instead be aimed at developing practical skills.

Assessment and Evaluation

The final exam takes place in written form and the assessment is expressed in thirtieths. The test lasts three hours and consists of numerical exercises and open questions covering the theoretical aspects of the course. Students obtaining a sufficient score on the test (at least 18/30) may directly register the grade achieved. All students who have passed the written test can access an optional oral test. The oral exam consists of a new evaluation of the entire course content, with particular reference to the theoretical contents. In the case of passing the oral exam, the final evaluation will be attributed as the average of the written test and the oral exam.
The exam mode is the same for both attending and non-attending students. Non-attending students are invited to contact the teacher for support in preparing for the written test.

Further information

In the event of provisions relating to the containment and management of the epidemiological emergency, changes might be introduced with respect to what is stated in the syllabus in order to align the course and the exams to such provisions.