MONITORAGGIO GEOMATICO | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica

MONITORAGGIO GEOMATICO

Modulo Generico
Codice dell'attività formativa: 
60123-1

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2021/2022
Insegnamento (nome in italiano): 
MONITORAGGIO GEOMATICO
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Settore disciplinare: 
TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA (ICAR/06)
Anno di corso: 
2
Anno accademico di offerta: 
2022/2023
Crediti: 
3
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Ciclo: 
Secondo Semestre
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
30
Ore di studio individuale: 
45
Ambito: 
Edilizia e ambiente
Prerequisiti

Sono prerequisti essenziali le conoscenze di Topografia, Statistica e Tecniche di rilevamento geomatico per gli studenti del curriculum GL.

Obiettivi formativi

Negli ultimi decenni la crescita progressiva della Geomatica ha comportato lo sviluppo di tutte le discipline del rilevamento: dalla Geodesia spaziale alla Topografia di precisione, dalla Fotogrammetria al Trattamento delle osservazioni, dalla Cartografia numerica al Telerilevamento, dai Sistemi Informativi Territoriali ai Sistemi di Supporto alle Decisioni fino alla Geomatica forense. Di qui nasce la necessità di fornire agli studenti di ingegneria una forte motivazione culturale per la conoscenza e l'approfondimento delle discipline del rilevamento geomatico sempre più presenti in vari ambiti professionali. In tal modo gli studenti esperti di Geomatica saranno in grado di interagire, in modo sempre più stretto, con altri specialisti che operano nell'ambito della realizzazione e nella conservazione di una struttura/infrastruttura o nella gestione del territorio, potendo, in tal modo, offrire il precipuo contributo della disciplina dalle fasi preliminari della progettazione fino al processo del monitoraggio e controllo nel suo complesso nel rispetto dell'efficienza e sicurezza di un'opera e della salvaguardia e sostenibilità dell’ambiente e dei suoi ecosistemi, sempre più minacciati da emergenze ambientali e territoriali.

Contenuti dell'insegnamento

Tecniche geomatiche di monitoraggio per il controllo dei movimenti del territorio, strutture e infrastrutture: metodi e strumenti, presentazione di esempi e casi applicativi. Tecniche digitali di rilevamento 3D: fotogrammetria e LIDAR. Principi delle tecniche e trattamento dei dati. Applicazioni al Cultural Heritage e al controllo strutturale. Rilevamento satellitare e applicazioni dei sistemi GNSS in ambito geodetico e ingegneristico. Il controllo dei dissesti franosi. Monitoraggio di discariche. Telerilevamento da piattaforme UAV per la gestione di emergenze ambientali e nella agricoltura sostenibile per il monitoraggio delle colture. Monitoraggio di sorveglianza. Reti bayesiane per il controllo di spostamenti. Metodi multicriteria per il supporto alle decisioni.

Metodi didattici

Le lezioni saranno frontali con impiego di lavagna e slides e qualche dimostrazione di utilizzo di eventuali strumentazioni più innovative sponsorizzate da ditte esterne.

Modalità verifica profitto e valutazione

L’esame sarà orale. Il voto sarà la media aritmetica dei voti riportati nei due moduli del corso.

Altre informazioni

In caso di disposizioni dell’autorità competenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, l'insegnamento potrebbe subire modifiche rispetto a quanto dichiarato nel syllabus per rendere il corso e gli esami in linea con quanto disposto.

Prerequisites

Essential pre-requisites are the knowledge of Topography, Statistics and Geomatic Surveying techniques for the students of the curriculum GL.

Educational goals

During the last decades the progressive development of Geomatics involved the increase of all disciplines of the surveying: from spatial Geodesy to precision Topography, from Photogrammetry to Treatment of observations, from Digital Cartography to Remote Sensing, from Geographic Information Systems to the Decision Support Systems up to Forensic Geomatics. Hence it is necessary to provide the students of engineering with a strong cultural motivation aiming at the knowledge and the deepining of the disciplines of the geomatic surveying, more and more present in several professional areas. Students, experts in Geomatics, will be able to interact, more and more tightly, with other specialists which operate in the realization and in the conservation of structures/infrastructures or in the management of the land, thus having the possibility to offer the main contribution of the discipline from the preliminary phases of the design to the monitoring and control in a unified manner, respecting the efficiency and safety of a task, both and the safeguard and sustainability of the environment and its ecosystems, increasingly threatened by environmental and territorial emergencies.

Course content

Geomatic monitoring techniques for controlling the displacements of the territory , structures and infrastructures: methods and instruments, examples and applicative cases. Digital techniques 3D: photogrammetry and LIDAR. Principles and data treatment . Applications to the Cultural Heritage and for the structural control. Satellite surveying and GNSS applications in geodetic and engineering contexts. Monitoring of the landslides and the landfills. Remote sensing from UAV platforms for the management of environmental emergencies and for the monitoring of the crops for the sustainable agricolture. Surveillance monitoring. Bayesian networks for controlling displacements of the structures. Multi-criteria methods for decision making processes.

Teaching methods

Lessons will be face to face by using the blackboard and slides with also some proofs to use possible innovative instruments sponsorized by external firms.

Assessment and Evaluation

Exam will be oral. The score will be the arithmetic average of the scores reported in the 2 modules of the course.

Further information

In the case of provisions of the competent authority on containment and management of the epidemiological emergency, the teaching could be subject to changes compared to what is stated in the syllabus to make the course and examinations in line with the provisions.