LINGUA ARABA I- LINGUISTICA E TRADUZIONE | Università degli studi di Bergamo - Didattica e Rubrica >

LINGUA ARABA I- LINGUISTICA E TRADUZIONE

Attività formativa monodisciplinare
Codice dell'attività formativa: 
13202

Scheda dell'insegnamento

Per studenti immatricolati al 1° anno a.a.: 
2022/2023
Insegnamento (nome in italiano): 
LINGUA ARABA I- LINGUISTICA E TRADUZIONE
Insegnamento (nome in inglese): 
Arabic Language I - Linguistics and translation
Tipo di attività formativa: 
Attività formativa Caratterizzante
Tipo di insegnamento: 
Opzionale
Settore disciplinare: 
LINGUA E LETTERATURA ARABA (L-OR/12)
Anno di corso: 
1
Anno accademico di offerta: 
2022/2023
Crediti: 
9
Responsabile della didattica: 

Altre informazioni sull'insegnamento

Modalità di erogazione: 
Didattica Convenzionale
Lingua: 
Italiano
Ciclo: 
Annualità Singola
Obbligo di frequenza: 
No
Ore di attività frontale: 
54
Ore di studio individuale: 
171
Ambito: 
Lingue e traduzioni
Prerequisiti

Contenuti del Corso per principianti (alfabetizzazione) previsto dal 16/09/22 all'1/10/22: pronuncia dei fonemi arabi, scrittura, lettura, lessico e strutture di base per una comunicazione elementare. A coloro che fossero impossibilitati a seguirlo è comunque consentita l’iscrizione alla piattaforma e-learning del corso di alfabetizzazione, previa richiesta inoltrata alla docente di riferimento (Prof.ssa L. Avallone lucia.avallone@unibg.it). Questi studenti possono inoltre iscriversi ad alcuni incontri di recupero da tenersi nelle prime due settimane di ottobre (la richiesta deve pervenire entro il 25/09/22).

Obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo di rendere i partecipanti consapevoli della variazione linguistica nei paesi arabofoni e delle caratteristiche principali della lingua che si accingono a studiare. Durante il primo semestre, attraverso l’apprendimento della fonologia, della scrittura, dei rudimenti della morfologia e della sintassi e di un lessico elementare, gli studenti acquisiranno un primo gruppo di competenze tali da permettere loro la comprensione e l’espressione, sia orale che scritta, di brevi testi in arabo moderno standard. Nel secondo semestre saranno forniti elementi morfologici, sintattici e lessicali fondamentali per la costruzione del testo in arabo moderno standard. Gli studenti acquisiranno competenze pratiche per la lettura, la comprensione e la traduzione di testi scritti tratti dai media arabi; svilupperanno inoltre competenze pratiche per l’ascolto, la comprensione e la produzione di testi orali tratti dalla conversazione quotidiana. Al termine del corso è previsto il raggiungimento del livello elementare e l’acquisizione di conoscenze generali della lingua araba (quadro storico e culturale, quadro linguistico e sociolinguistico).
Attraverso i testi presi in considerazione s'intende introdurre gli studenti anche al lessico e alla fraseologia ricorrenti nella modulistica relativa all'accoglienza di migranti e rifugiati, fornendo competenze linguistiche e culturali che riguardano temi inerenti le linee programmatiche dello sviluppo sostenibile promosse dalle Nazioni Unite.

Contenuti dell'insegnamento

I contenuti del corso includono i seguenti argomenti.
1. La varietà linguistica in arabo: diglossia, triglossia e interferenza nella lingua araba.
2. Alcune nozioni di linguistica generale applicate alla lingua araba.
3. Fonetica e fonologia: fonemi e allofoni, traslitterazione e trascrizione fonetica, tipi di sillaba, esempi di mutamenti fonologici, pronuncia in pausa.
4. La derivazione lessicale: radici e schemi.
5. Morfologia e sintassi della frase nominale: definitezza e indefinitezza, declinazioni, sintagma genitivale sintetico e analitico, pronomi personali e dimostrativi, congiunzioni, preposizioni e altre particelle, relazioni espresse in italiano dal verbo "avere", numerali, negazione della frase nominale.
6. Il sistema verbale: tempo, modo e diatesi; le coniugazioni a suffissi e a prefissi del verbo sano; cenni alla questione dell’aspetto verbale in arabo; morfologia e semantica delle forme derivate del verbo sano; morfologia, sintassi e usi del verbo “kàna”nella frase nominale e verbale; le negazioni della frase verbale (rapporto negazione-tempo); valori semantici delle negazioni verbali.
7. La frase complessa: frasi subordinate introdotte da ’an e ’anna.
8. Lessico: la derivazione lessicale (il sistema derivazionale, derivazione morfologica e semantica); uso del dizionario arabo.
9. I testi orali e scritti presi in considerazione introducono a una comunicazione di base della vita quotidiana, alla lingua della stampa e dei media arabi e al lessico e alla fraseologia ricorrenti nella modulistica relativa all'accoglienza di migranti e rifugiati. Attraverso questa scelta di testi s'intende fornire competenze linguistiche e culturali che riguardano temi inerenti le linee programmatiche dello sviluppo sostenibile promosse dalle NU.

Gli studenti potranno inoltre accedere alle attività di apprendimento linguistico (AAL) previste nell’ambito dell’orario settimanale (1° e 2° semestre), durante le quali saranno somministrati anche test in itinere volti a verificare il loro livello di competenza, nonché alle attività di tutoring previste nel corso dell’anno. Per i programmi dettagliati delle attività di apprendimento linguistico (AAL 1 - Competenze scritte, AAL 1 Competenze orali), si faccia riferimento alla pagina del CCL (https://www.unibg.it/studiare/frequentare/apprendimento-linguistico/arabo). Queste attività sono altamente raccomandate al fine di raggiungere tutti gli obiettivi prefissati dal sillabo.

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercizi in classe, compiti a casa e piattaforma Moodle per l’e-learning. È auspicata una piena partecipazione alle attività svolte in aula e a quelle assegnate come compito a casa, al fine di sviluppare capacità sia di lavoro individuale sia di coppia sia di gruppo. L'interazione e l'attiva collaborazione tra docente e allievo e tra allievi sono ritenuti elementi metodologici fondamentali nel processo di apprendimento, sia per il corso ufficiale (Lingua araba I - Linguistica e traduzione) sia per le esercitazioni (AAL 1° livello - Competenze scritte e AAL 1° livello - Competenze orali).

Modalità verifica profitto e valutazione

Prove scritte e orali.

L’esame è articolato in:

Prova scritta - Grammatica e traduzione: ha lo scopo di valutare le conoscenze grammaticali e le competenze traduttive del candidato; consiste in una serie di esercizi sulla morfologia e la sintassi, nella traduzione di testi dall’arabo all’italiano e viceversa, e nella produzione di un breve testo in arabo; gli esercizi e i testi sono costruiti sul lessico delle lezioni e delle letture assegnate.

Prova orale - Teoria e pratica della lingua: è un colloquio finalizzato a valutare le conoscenze linguistiche teoriche e pratiche del candidato. Gli studenti dovranno dimostrare di conoscere e saper presentare gli argomenti grammaticali trattati durante il corso ufficiale, di leggere, tradurre e analizzare in modo appropriato testi arabi parzialmente vocalizzati e di sapersi esprimere correttamente in arabo su argomenti tratti dal manuale adottato.
Si rimanda a Textbook and readings list per conoscere i titoli delle letture da effettuare.

La prova scritta è propedeutica alla prova orale.

La validità delle prove è di 18 mesi a partire dalla data dell’appello in cui sono state superate.

Il voto finale dell’esame è calcolato sulla base delle valutazioni (prova scritta e orale) relative al corso ufficiale e tenendo conto dei risultati ottenuti nelle attività di apprendimento linguistico (AAL) e della partecipazione attiva alle varie attività didattiche. Per una descrizione dettagliata delle prove d'esame (tipologia di esercizi grammaticali, di testi da tradurre e di argomenti specifici su cui avere competenza per superare le prove scritte e orali), si rimanda alla piattaforma e-learning Moodle del corso ufficiale.
Gli studenti sono informati dei risultati delle loro prove scritte attraverso una comunicazione Moodle (possono accettare o rifiutare il voto e ripetere la prova scritta), mentre il voto finale è pubblicato su Esse3 secondo la modalità "verbalizzazione con pubblicazione", che consente allo studente di accettare il voto o di rifiutarlo e quindi presentarsi nuovamente all'orale.

Altre informazioni

Gli studenti sono caldamente invitati a partecipare alle lezioni del corso ufficiale e alle attività di apprendimento linguistico (AAL), i cui contenuti sono inclusi nelle prove d’esame. È possibile inoltre aderire a gruppi di studio guidato organizzati presso il Centro Competenza Lingue (https://www.unibg.it/ricerca/strutture-ricerca/centri-ateneo/ccl). Durante le attività di apprendimento linguistico (AAL) gli studenti si cimenteranno in letture, dettati e brevi conversazioni in lingua araba. Il programma è identico per gli studenti frequentanti e non frequentanti. Per l’iscrizione alle piattaforme e-learning Moodle - obbligatoria al fine di poter sostenere l'esame - è necessario chiedere ai docenti la chiave d'accesso.

Prerequisites

Contents of the Course for beginners (literacy class), planned in September 2022: pronunciation of the Arabic phonemes, writing, reading, basic vocabulary and structures for elementary communication. Also students who cannot attend the course for beginners can register to the ‘Alfabetizzazione’ e-learning platform, by sending an e-mail to the contact teacher (Prof.ssa L. Avallone lucia.avallone@unibg.it). They can also register for some recovery meetings to be held in the first two weeks of October (the request must be received by 25 September).

Educational goals

The course aims to make participants aware of the language variation in the Arabic-speaking countries and the main features of the language they are going to study. During the first semester, through the learning of phonology, script, morphology and syntax basics and an elementary vocabulary, students will gain a first set of skills which enable them to understand and express short texts, both oral and written, in modern standard Arabic. In the second semester fundamental morphological, syntactic and lexical elements to write a text in Modern Standard Arabic will be provided. Students will also acquire practical skills to read, understand and translate written texts drawn from the Arab media; at the same time, they will develop further skills to listen to, understand and produce oral texts from everyday conversation. At the end of the course students are expected to reach a basic level and to acquire a general knowledge of the Arabic language (historical and cultural framework, linguistic and socio-linguistic context).
Through the texts taken into consideration, it is also intended to introduce students to the vocabulary and phraseology occurring in the forms related to the welcoming of migrants and refugees, providing linguistic and cultural skills that relate to issues concerning the programmatic lines of sustainable development promoted by the United Nations.

Course content

Course contents include the following topics.
1. Linguistic variety in Arabic: diglossia, triglossia and interference in the Arabic language.
2. Some basics of general linguistics applied to the Arabic language.
3. Phonetics and phonology: phonemes and allophones, transliteration and phonetic transcription, syllable types, examples of phonological variations, pausal forms.
4. The lexical derivation: roots and patterns.
5. Morphology and syntax of the nominal clause: definiteness and indefiniteness, declensions, synthetic and analytic genitive phrase, personal and demonstrative pronouns, conjunctions, prepositions and other particles, relations expressed by the Italian verb "avere", numerals, negation of the nominal clause.
6. The verbal system: tense, mode and diathesis; suffix and prefix conjugations of the sound verb; notes on the issue of the verbal aspect in Arabic; morphology and semantics of the derived forms of the sound verb; morphology, syntax and uses of the verb “kàna” in the nominal and verbal clause; the negations of the verbal clause: the relationship between negation and time; semantic values of verbal negations.
7. The complex sentence: subordinate sentences introduced by ’an and ’anna.
8. Vocabulary: lexical derivation (the derivational system, morphological and semantic derivation); use of the Arabic dictionary.
9. The oral and written texts taken into consideration introduce basic everyday communication, the language of the Arabic media, and the vocabulary and phraseology occurring in forms related to the welcoming of migrants and refugees. Through this selection of texts, it is intended to provide linguistic and cultural skills that relate to issues pertaining to the programmatic lines of sustainable development promoted by the United Nations.

Students will be able to take part in weekly planned language training activities (AAL 1 - Written skills, AAL 1 - Speaking skills) during which in itinere tests will be held, and in tutoring activities planned during the year.
For a detailed description of the language training programs, refer to the CCL page (https://www.unibg.it/studiare/frequentare/apprendimento-linguistico/arabo). These activities are highly recommended in order to achieve all the goals set by the syllabus.

Teaching methods

Full participation in activities carried out in the classroom and those assigned as homework is encouraged in order to develop skills in both individual, pair and group work. Interaction and active collaboration between teacher and learner and between learners are considered fundamental methodological elements in the learning process, both for the official course (Arabic Language I - Linguistics and Translation) and for the exercises (AAL 1st level - Written Skills and AAL 1st level - Oral Skills).

Assessment and Evaluation

Written and oral tests.

The exam is divided into:

Written test - Grammar and translation: the test, whose aim is to assess students’ grammatical knowledge and their translation skills, consists of a set of exercises about morphology and syntax, the translation of texts from Arabic into Italian, and vice versa, and the composition of a short text in Arabic; the exercises and the texts are built on the vocabulary developed during lectures and from assigned readings.

Oral test - Language theory and practice: it is an interview aimed at evaluating the candidate’s theoretical knowledge and practical skills in modern standard Arabic. Students will have to present the grammatical topics covered during the official course, to read, translate and analyze vocalized Arabic texts and to express themselves in Arabic on topics taken from the coursebook.
Please, refer to Textbook and readings list for titles of readings to be done.

The written test is preparatory to the oral test.

The validity of the tests is 18 months from the date in which they were passed.

The final mark is calculated on the evaluations (written and oral tests) related to the official course, and taking into account also the results obtained in language learning activities (AAL) and the active participation in the various educational activities. For a detailed description of the exams (types of grammar exercises, texts to be translated, and specific topics on which to have proficiency to pass the written and oral tests), refer to the e-learning platform Moodle of the official course.
Students are notified of their written test results via Moodle (students can accept or reject the grade and take the test again), while the final grade of the exam is published in Esse3 according to the mode which allows students to accept the grade or to reject it and try again the oral test.

Further information

Students are highly recommended to attend lectures and language learning activities (AAL), whose contents are included in the exam tests. Students are also offered the opportunity to join guided study-groups organized at the Centro Competenza Lingue (https://www.unibg.it/ricerca/strutture-ricerca/centri-ateneo/ccl). During the language learning activities (AAL) students will consolidate their understanding through readings, dictations and brief conversations in Arabic. The program is the same for attending and non-attending students. For registration to the e-learning Moodle platforms - compulsory in order to take the exam - students must ask the lecturers the access key.